Regione del Veneto

Una giornata al nido

Risultati immagini per sveglia
I ritmi della giornata e le routine quotidiane sono importanti perchè danno sicurezza al   bambino, lo aiutano a riconoscere lo scorrere della giornata fino al momento del ricongiungimento con la famiglia.
 
ORE  7.30/8.00 -  Anticipo per chi ne fa richiesta.
ORE 8.00/9.00 - I bambini vengono accolti nel salone dove si dividono liberamente in centri d’interesse con giochi di tipo diverso che rispondono  alle loro esigenze.
ORE 9.00 - Per tutti c’è una piccola merenda a base di frutta fresca.
ORE 10.00 - I bambini ora seguono il proprio gruppo nei vari spazi per le attività specifiche: attività motoria, gioco euristico, travestimenti, cucinetta, pittura, manipolazione …
ORE 11.00 - Arriva la pappa, sempre diversa, con un menù che ruota settimanalmente: pastasciutta, minestra, carne, pesce, uova, formaggio e soprattutto verdure a volontà.
ORE 12.30 - Tutti pronti, dopo il momento del cambio, i bimbi vanno a nanna nella loro cameretta.
ORE 12.30/13.00 - Coloro che frequentano l’Asilo Nido a Part-time attendono in una spazio tranquillo l’arrivo dei loro genitori.
ORE 15.00 - I bambini fanno merenda: frutta fresca o frullata, yogurt, budino, dolce…
ORE 15.30/16.00 - Arrivano i genitori e un po' alla volta i bambini tornano a casa.
 
 
Nel corso della giornata al Nido si creano continue occasione di gioco, di movimento, di scoperta, di relazione, di apprendimento guidato o spontaneo, ma sempre creativo!
 
E’ quotidiano lo scambio di informazioni con le educatrici: entrata ed uscita sono momenti carichi di valenza educativa, scambio e confronto con le famiglie.
 

Ecco alcune delle ATTIVITA’ proposte ai bambini:

GIOCHI MOTORI: i bambini vengono immersi in situazioni con lo spazio strutturato di volta in volta con materiali diversi. Il materiale di base è costituito da materassi, blocchi di varie forme, dimensioni e colori, corde, drappi, palloni, palline e altro ancora.

GIOCO EURISTICO: in una stanza libera e senza mobili, i bambini giocano con materiale “povero” e vengono lasciati liberi di sperimentare, di organizzarsi e di inventare nuovi giochi senza essere guidati dalle educatrici.

TRAVESTIMENTI: vengono messi a disposizione, per una scelta libera, vestiti, gonne, camicie, scarpe, borsette, trucchi... Con questi i bambini si “trasformano” creando da soli giochi che prendono forma in maniera imprevedibile.

LA CASETTA: in una zona del salone  sono riprodotti, a misura di bambino, i vari mobili e accessori di casa: frutta e verdura, pentoline, piatti e bicchieri, cucinino, ferro da stiro ecc…e i bambini possono “far finta di…”

LA MANIPOLAZIONE: in sala Picasso, a tavolino o a terra, vengono proposti vari tipi di materiale (come farina gialla e bianca, pasta cruda, pasta di sale, conchiglie) da utilizzare assieme a contenitori, cucchiai, mestoli. Il colore poi diventa protagonista per lasciare le prime tracce e creare con il pennello.

                                                 Risultati immagini per bambini che vanno a scuola
torna all'inizio del contenuto